La prospettiva narrativa con Léonard de VINCI

Come ho spiegato nel capitolo "La prospettiva narrativa", ci sarebbero, secondo le mie ricerche, almeno due tipi principali di rappresentazione dello spazio e dei volumi nella pittura:

MASACCIO  perspective linéaire

La tecnica di rappresentazione dello spazio è perfetta: le linee evanescenti convergono su un unico punto della linea dell'orizzonte.

Capture d’écran 2019-12-02 à 09.18.38.pn

Léonard de VINCI utilizza una tecnica ampiamente usata ai suoi tempi con tre linee d'orizzonte, una per il cielo, una per la terra e una per terzi. L'idea era di arricchire la tecnica per alimentare lo scopo del lavoro.

Vediamo insieme come trovare le linee reali (almeno, spero) dal punto di vista dell'Annunciazione di Leonardo da Vinci. L'ideale è tenere presente il metodo di lavoro che raccomando nel capitolo "La prospettiva narrativa". Precauzione di rigore perché disegni errati di questa Annunciazione sono visibili in rete e possono essere fuorvianti in modo deplorevole.

Le prospettive del cielo e della terra dell'Annunciazione di Leonardo da Vinci

Le%CC%81onard_de_Vinci%2C_Annonciation%2

Leonardo Da Vinci, Annunciazione, 1472, Galleria degli Uffizi Firenze, foto Guy Mauchamp

Come ho dimostrato, la tecnica per trovare le linee prospettiche di un'opera consiste in

disegna ogni linea di volo alla cieca!

Con un computer, puoi tracciare ciascuna delle linee di fuga senza far apparire quelle che abbiamo appena disegnato. Non avendo alcuna indicazione visiva per un singolo punto di fuga, è più semplice tracciare ogni linea rigorosamente senza essere influenzata . È solo alla fine che mostriamo tutte le linee di fuga e scopriamo se si incrociano in un singolo punto o no.

Capture d’écran 2019-12-01 à 11.37.49.pn
Capture d’écran 2019-12-01 à 11.44.02.pn
Capture d’écran 2019-12-01 à 11.47.07.pn

Tracciare una prima linea di volo, quindi nasconderla, tracciare un'altra linea e così via. Fino a scoprire che queste linee si incontrano in un punto o no! Nel caso di un punto mono-focale, ciò consente di disegnare una linea dell'orizzonte.

Léonard De VINCI Annonciation, perspective, ligne d'horizon ciel

Notons que la ligne d'horizon pointe l'index de Marie et le front de Gabriel (1re règle de composition).

Tracciando meticolosamente le linee di fuga dell'edificio, non sarà sfuggito al tuo avviso che 3 di queste linee derogano alla tecnica della prospettiva mono-focale. Queste tre linee "ribelli" sono disegnate di seguito in rosa:

- una linea quasi orizzontale parte dalla testata del letto, attraversa un occhio di Marie e poi atterra sulla parte superiore delle ali di Gabriele.

- una linea indica la bocca di Marie e poi il centro dell'alone di Gabriel.

- una linea indica il dito medio di Marie e la fronte di Gabriel.

Quindi queste tre linee mettono Marie e Gabriel in relazione diretta.

Leonard De VINCI Annonciation perspective inhabituelle avec trois lignes de fuite hors technique mono-focale

 

Possiamo quindi chiederci di queste tre linee ribelli. Leonardo da Vinci, questo spirito così brillante e preciso, avrebbe dimenticato o commesso un imbarazzo? Se prendiamo in considerazione queste linee che passano attraverso gli occhi, la bocca e un dito di Marie per unirsi a Gabriel rispettando la prima regola della composizione, sospettiamo che ci sia un messaggio lì, ma non chiarito per il momento.

 

Quindi continuiamo il nostro approccio con le linee cieche di linee che svaniscono ora situate sotto la linea dell'orizzonte

 

La prospettiva terrestre dell'Annunciazione di Leonardo da Vinci

Léonard De VINCI Annonciation, perspective, lignes de fuite intimes

Quattro linee di volo dal letto e la soglia della camera di Marie determinano una linea dell'orizzonte che passa attraverso il pollice di Marie e la fronte di Gabriel.

Léonard de VINCI, Annonciation, lignes de fuites terre rejoignant la ligne Ciel

Cinque linee che svaniscono dal leggio e dal muro uniscono un punto che è quello del punto della linea dell'orizzonte del cielo.

La prospettiva di terzi dell'Annunciazione di Leonardo Da Vinci

Léonard De VINCI, Annonciation, perspective sur la grille des tiers.

Un'ultima serie di quattro linee che inseriscono la Bibbia indicano un altro punto di fuga situato esattamente sulla griglia dei terzi (in viola). Questa griglia di terzi passa attraverso i mignoli di Marie e Gabriel.

Ora possiamo raccogliere tutti i grafici prospettici per visualizzarli a colpo d'occhio:

Sorpresa! Ci sarebbero tre linee di orizzonte

e tre linee di fuga singolari (in rosa) !

Léonard De Vinci - Annonciation - Les tois lignes d'horizont et les trois lignes singulières.

La complessità delle prospettive di Leonardo da Vinci si riflette in tre linee di orizzonte le cui linee di fuga si intersecano e tre linee singolari che collegano tre volte i tre punti di Gabriele e Maria.

In effetti non c'è vera sorpresa per me perché questa tecnica di prospettiva narrativa che comprende due o tre linee dell'orizzonte era una pratica comune durante il tempo di Leonardo da Vinci. Vedremo altri esempi in seguito con pittori come Raffaello, Del Cossa, Botticelli, ecc., Che hanno disegnato due, anche tre o quattro linee d'orizzonte sullo stesso principio.

L'idea era certamente che tutto in una composizione fosse significativo e congruente con il tema dell'opera. Nulla può sottomettersi al pensiero   filosofico che tutto è collegato e che tutto ha un significato all'interno di un dipinto.

 

Nel caso di questa Annunciazione di Leonardo, è assente l'unità di un punto di vista mono-focale . Invece, c'è l'idea di una trinità presentata più volte con tre punti di fuga, la griglia dei terzi, 3 volte 3 punti preferenziali della 1a regola con Marie e Gabriel.

L'incrocio di queste linee di volo suggerisce:

- una linea dell'orizzonte del cielo con linee che passano attraverso gli occhi, la bocca e il dito medio di Marie

- una linea di orizzonte terrestre con linee che provengono dal letto, dalla soglia della camera da letto di Marie

- e una linea dell'orizzonte di terze parti che collega le orecchie di Marie e Gabriel.

Infine, le tre linee autonome dell'orizzonte che passano attraverso 3 punti di Maria indicano la fronte di Gabriele - il punto dell'anima nella prima regola della composizione - l'alone e le ali.

Léonard De VINCI - Annonciation - Les trois perspectives narratives reflètent les trois échanges de paroles de Gabriel et Marie.

Ricordiamo che nel testo biblico dell'Annunciazione, ci sono tre scambi tra Maria e Gabriele.

Tre parole per Gabriel e tre parole per Marie. Niente di più! Nessuna colomba o Dio nel cielo, nessuna luce divina.

La scelta apparentemente complessa delle prospettive narrative di Leonardo Da Vinci potrebbe, ad esempio, illustrare il mistero dell'Annunciazione con i tre scambi di parole tra Gabriele e Maria.

L'arrivo di un bambino divino sarebbe la terza persona, il legame incarnato tra il divino e l'umano, tra cielo e terra.

Questa prospettiva narrativa sembra estendersi con le tre linee singolari cariche di significato; anzi, partono dalla soglia della camera da letto di Marie o del suo letto, vale a dire dalla sua privacy, dalla sua interiorità. Queste stesse linee poi passano attraverso gli occhi, la bocca o l'indice ...

Ci sarebbero molte altre osservazioni da notare, come il fatto che tutte le linee di fuga sono sul lato di Marie, nella metà destra del tavolo, mentre ce n'è solo uno sul lato di Gabriel, e anche che non c'è una prospettiva lineare dietro la schiena.

Alle soglie di questa meticolosa osservazione, spetterà a tutti leggere e interpretare questa complessa prospettiva narrativa, perché nello stato della mia ricerca non ho elementi oggettivi sufficienti per proporre una teoria della lettura.

L'analisi compositiva di questa magistrale Annunciazione non si ferma alla lettura della prospettiva narrativa: altri elementi come le griglie armoniche mettono in discussione il curioso formato che Leonardo da Vinci ha scelto per illustrare il mistero dell'Annunciazione. Per scoprire ...

Non esitare a lasciare il tuo commento, le tue domande in fondo alla pagina, il mio piacere è poter scambiare con te la composizione pittorica. Grazie.

 

Guy MAUCHAMP

Opera protetta da un copyright © guymauchamp U79J1B9 e da un deposito legale presso la SGDL di Parigi.