Gli obliqui paralleli

Le personnage (dans une œuvre) le plus digne d’éloges

est celui qui, par son mouvement, traduit le mieux

les passions de l’âme.

Léonard de Vinci - Carnets -

La tecnica compositiva più conosciuta nel mondo dell'arte è quella dei parallelismi obliqui. In effetti, questi sono quelli che si notano più facilmente. Installano un dinamismo, un vigore, un ritmo nella composizione perché entrano in opposizione visiva con i bordi della cornice.
Molto spesso i paralleli obliqui sono rilevabili da un oggetto rettilineo visibile nella scena.

 

Ciò che non è ben noto, tuttavia, è quello

le linee oblique sono supporti per posizionare i punti di riferimento del corpo dei personaggi: occhio, indice, pollice, tallone, seno, ginocchio, bocca, ecc.

1 - Obliqui paralleli con Eugène Delacroix

GLI OBLICI PARALLELI DELLA BANDIERA

Prendi l'esempio dell'asta della bandiera che Marianne tiene in mano nell'opera di Delacroix. La tecnica consiste, come vuole la prima regola di composizione, di estendere l'asse quindi di trovare i paralleli che attraverseranno i 12 punti della prima regola: un occhio, un indice, un pollice, ecc.

Questo asse tracciato di seguito in viola è l'obliquo principale che condiziona gli altri obliqui secondari.

La padrona obliqua della bandiera punta già tre punti della prima regola, un occhio, due pollici.

Gli obliqui secondari indicano dodici punti della prima regola.

 

Notiamo anche che l'asta della bandiera è parallela alla pistola del bambino puntata verso il cielo e che l'asse esteso di questa pistola punta verso il tallone di Marianne che sta camminando verso la libertà. O una doppia connessione per il movimento in avanti nella solidarietà.

DELACROIX, La liberté, les obliques parallèles de composition avec le porte drapeau.

Eugène Delacroix - La libertà di guidare il popolo - 1831 - Louvre - tracce fotografiche © gm

GLI OBLICI PARALLELI DEL FUCILE DI MARIANNE

Per supportare il dinamismo e la drammaturgia della scena, Delacroix installa diverse serie di obliqui nella sua composizione. Vedi, sotto, i parallelismi con la pistola di Marianne. Stabilirono tredici punti della prima regola: l'asse della pistola punta il pollice e la punta di Marianne e sul parallelo sinistro non sono meno di quattro punti sul bambino e l'uomo a terra.

DELACROIX, La liberté, Analyse des parallèles avec le fusil

Delacroix: - Obliqui paralleli del fucile Marianne

GLI OBLICI PARALLELI DELLA PISTOLA DEL RAGAZZO

Sotto i parallelismi con la pistola tenuta nella mano sinistra dal ragazzo. Ancora una volta questi obliqui con la pistola condizionarono la posizione di quattordici punti della prima regola. Il dinamismo del braccio sollevato di Marianne è supportato da questa pistola obliqua.

DELACROIX "la liberté" Analyse des parallèles du pistolet de l'enfant.

Delacroix - Obliqui paralleli dalla pistola tenuta sotto il bambino

Tutti questi obliqui paralleli guidano lo sguardo in movimenti oculari dinamici e intersecanti. Come la violenza dei combattimenti, questi obliqui non lasciano l'occhio a riposo. Inoltre, collegano sistematicamente un'arma, un combattente e un uomo morto. Convergono anche ai piedi della Marianne in marcia e sul pennone.

 

Questa è una bella illustrazione dell'uso estetico e narrativo di questi obliqui paralleli.

 

Puoi continuare queste osservazioni sulla composizione, ad esempio disegnando i parallelismi con il fucile tenuto dall'uomo a sinistra.

2 - Obliqui con una griglia armonica con Tiziano

Con questo magnifico ritratto pieno di tenerezza e dolcezza, Tiziano condiziona anche la sua composizione con gli obliqui paralleli. Ma qui questi obliqui sono condizionati da un'altra tecnica compositiva, quella delle griglie armoniche.

L'intero movimento della scena è segretamente guidato dalla griglia armonica delle mezze mediane (in bianco). In effetti, il piccolo specchio a sinistra è parallelo a questa griglia.

I parallelismi con la padrona obliqua del piccolo specchio rispondono bene alla prima regola della composizione indicando gli occhi dei due personaggi e le dita della giovane donna.

Altri elementi sono anche attraversati da questi obliqui come la ciocca di capelli, l'apertura dell'abito e il nodo della sottoveste.

Il volto della donna inclinato secondo questi obliqui, accentua l'impressione generale di armonia

TITIEN Femme à sa toilette Ananlyse des parallèles au miroir

TITIEN - La giovane donna nella sua toilette - 1515 - Louvre - tracce fotografiche © gm

Sotto, il piccolo bordo dello specchio esteso indica un altro obliquo che ha permesso a Tiziano di mettere in relazione la bocca e le dita dei due amanti, seguendo sempre la prima regola della composizione.

Contrariamente a "La Liberté guidant le Peuple" di Delacroix, qui ci sono solo due obliqui perpendicolari che sono semplicemente condizionati da una griglia armonica non visibile. Questa composizione silenziosa installa una serenità in questa scena intima.

TITIEN  Jeune femme Ananlyse des obliques 2

Una seconda perpendicolare viene disegnata dal lato corto dello specchio. Un parallelo che passa attraverso due dita e il naso indica la mediana del formato.

Puoi sperimentare questa stessa operazione con lo specchio di L a Venere con lo specchio di Tiziano del 1555.

3 - Obliqui gratuiti con Leonardo da Vinci

Le linee oblique libere non sono condizionate da un oggetto visibile o da una griglia armonica invisibile. Essi sono indipendenti da altre tecniche e hanno vettore suola che la prima regola di composizione.

 

Pertanto, per rilevare queste linee oblique è necessario conoscere la prima regola dei pittori che viene utilizzata per mettere in relazione i personaggi in modo sottile attraverso i punti simbolici del corpo umano.

 

Se oso avvicinarmi a un'opera del grande maestro della pittura, è perché la composizione di La Vergine e il bambino con Sant'Anna mi è abbastanza chiara. In questa scena tenera e aggraziata, nessuna linea retta visibile usata per disegnare un possibile obliquo è visibile.
Tuttavia, se ci riferiamo alla prima regola di composizione, due obliqui compaiono grazie a quattro punti di interesse: gli occhi e il pollice di Gesù per il primo obliquo. I due pollici di Gesù, il piede di Sant'Anna e lo zoccolo dell'agnello per il secondo obliquo.

Quattro punti della prima regola per la stessa linea, ciò non elimina la possibilità del caso o una proiezione personale?

 

Questi due obliqui traducono così l'intero movimento della scena con gli sguardi dei tre personaggi e quello delle azioni con le due mani di Gesù e dei piedi. Si potrebbe dire che seguendo lo sguardo di Gesù il primo obliquo si alzi verso il cielo azzurro mentre il secondo è diretto verso la terra e i piedi puntano verso l'abisso oscuro e inquietante.

Léonard De VINCI St Anne - Analyse de la composition des parallèles obliques

Léonard De VINCI - La Vergine con il Bambino e Sant'Anna - 1513 - Louvre -

I due obliqui principali gestiti dai punti della prima regola di composizione -

trame di foto © gm

Cercando parallelismi con questi due maggiori obliqui, la loro ricostruzione in questa magistrale composizione lascia pochi dubbi.

Il primo obliquo maggiore di seguito è quello che si alza verso il cielo dal pollice e dallo sguardo di Gesù che attraversa l'occhio sinistro di Maria e poi l'occhio destro di Sant'Anna. Questa linea potrebbe essere quella della vita spirituale, fatta di amore e spirito.

Questo obliquo forma una perpendicolare con la seconda linea maggiore, ma questo angolo apparentemente retto - simbolo della giustizia di Cristo? - è in realtà 92 °!

Questa non è un'approssimazione, che sarebbe impensabile da Vinci che adoravano come precisione. Questi 2 ° troppi fanno parte di un funzionamento iconografico che ho spesso incontrato in composizioni religiose. Si tratterebbe di indicare un problema o una sfida da affrontare, una comprensione da acquisire attraverso la prova terrena.

Léonard De VINCI St Anne, analyse des obliques parallèles secondaires

Primo obliquo maggiore diretto verso il cielo azzurro e i suoi obliqui secondari

Ora il secondo obliquo maggiore in basso recita piuttosto verso la terra, come indicato dai piedi rivolti verso un precipizio inquietante. Questo obliquo riguarda soprattutto il simbolo dell'agnello del sacrificio della vita di Cristo

Léonard De VINCI St Anne, Analyse des parallèles de compostion, obliques secondaires.

Secondo obliquo maggiore diretto verso la terra e i suoi obliqui secondari

Sembrerebbe che il matrimonio di questi due obliqui a cui tutto si oppone riassumerebbe così tutto il destino e la portata salutare della vita di Cristo.

Verifica con una griglia armonica e linee di vista

Nel processo di archeologia pittorica è essenziale verificare una tesi mediante un'induzione utilizzando tesi diverse per vedere se si sovrappongono in modo congruente.

INDUZIONE CON LA GRIGLIA TERRA-CIELO

Tracciamo sotto la griglia dei quadrati del cielo (blu) e della terra (verde). Sei punti della prima regola sono posti su questa griglia cielo-terra: bocca e occhio di Maria, occhio di Gesù, ecc. E cinque di questi punti della prima regola fanno parte dei punti degli obliqui paralleli.

Esiste davvero una congruenza tra i punti degli obliqui e quelli della griglia cielo-terra.

Léonard DeVINCI Vérification des Obliques avec la grille terre-ciel

Congruenza dei punti degli obliqui con i punti della griglia della terra quadrata.

INDUZIONE CON GLI ANGOLI DI MARIE LOOK

Disegniamo sotto le linee di sguardo dell'occhio sinistro di Marie (in rosso). In blu gli angoli preferiti di 9 ° e 18 °.

L'angolo di visione di 18 ° è sovrapposto al maggiore obliquo del cielo (viola). Maria quindi guarda 18 ° agli occhi di Sant'Anna e Gesù sulla stessa linea obliqua maggiore.

Mentre la sua linea di visione 9 ° punta verso l'occhio sinistro di Sant'Anna e la bocca di Gesù.

C'è di nuovo una congruenza tra i punti del maggiore obliquo con la linea di vista di Maria.

DeVINCI Analyse regards et oblique majeur

Congruenza dei punti degli obliqui con i punti dello sguardo di Marie, il suo sguardo di 18 ° è quello dell'amante obliqua.

Puoi provare questa stessa operazione con La Vergine sulla roccia di Leonardo da Vinci.

Non esitare a lasciare il tuo commento, le tue domande in fondo alla pagina, il mio piacere è poter scambiare con te la composizione pittorica. Grazie.

 

Guy MAUCHAMP

 

Opera protetta da copyright © guymauchampU79J1B9 e un deposito presso SGDL Paris.